La Storia

Lettera di ringraziamento alla scuola


16 marzo 2010

        
Gent.mo
Interclasse docenti della scuola  primaria .......
e  p.c.  Gent.mo Dirigente scuole ......

Gent.mo responsabile Ufficio   Scolastico Regionale ......

Gent.mo responsabile ufficio   Scolastico Provinciale .......

Gent.ma Responsabile Territoriale  di  .... 
Associazione Italiana  Dislessia

Gent.mo dott. ...... Centro Regionale  per le Disabilita’ Linguistiche e Cognitive

Gent.ma Logopedista ASL


Gentilissimi docenti,
vi scriviamo questa lettera perche’ ci farebbe piacere condividere con tutti voi l’immensa felicita’ che abbiamo provato ieri.
Ieri, come ben sapete, siamo andati all’incontro con la logopedista che Agostino non vedeva da un anno.
Per la prima volta, da quando Agostino ha iniziato la scuola a 6 anni, ha detto che la nuova scuola era bella e le maestre anche.
Mentre raccontava con gran orgoglio che  a scuola stava leggendo la Gabbianella e il Gatto, ha chiesto: “Mamma per piacere mi compreresti un libro che desidero? Si  chiama il Diario di una Schiappa”.
La logopedista ed io (la mamma) non potevamo credere alle nostre orecchie.
Nel pomeriggio siamo andati ad acquistare  il libro ed abbiamo scoperto che  ce n’erano 3.
Agostino ha chiesto: “Posso prenderli tutti e 3 li desidero tanto?”.
“Certo Agostino con gran piacere” gli ho risposto.
Tornando a casa in macchina mi sono messa a chiacchierare con lui mentre lui guardava i libri. Dopo un po’ di minuti Agostino dice: ”Mamma per piacere mi lasci leggere il libro in pace, parliamo dopo”.
Mentre io facevo la spesa lui ha continuato la sua lettura in auto.
Vi raccontiamo tutto questo perche’ per un bambino dislessico questa e’ la vita.
Voi gliela avete ridata.
Agostino gli anni passati si rifiutava di leggere, di scrivere, odiava i libri.
La serenita’, la gioia, l’allegria, la voglia di vivere che ieri Agostino ci ha trasmesso e’ stata per noi una felicita’ immensa e per lui qualche cosa di nuovo con cui inizia a relazionarsi purtroppo solo ora e solo grazie a tutti quanti voi.
Quando qualcuno chiede ad Agostino dove va a scuola, lui risponde con orgoglio: “ Non vado a scuola vado alle .....”.
Per lui e’ piu’ che una scuola, perche’ e’ qui che grazie ad un sistema educativo e didattico che rispetta i bambini in quanto tali, ha ritrovato la voglia di vivere, la serenita’ e la dignita’ che nella scuola precedente gli era stata negata.
La partenza di Agostino alle ..... la conoscete.
Cos’era successo vi e’ stato spiegato in piu’ vorremmo   aggiungere la lettera che Agostino ha scritto ai suoi vecchi maestri di seconda elementare, che alleghiamo alla presente, per farvi ancor meglio comprendere da dove siete partiti e dove siete arrivati ovvero il miracolo che in poco tempo avete compiuto.
In terza elementare al tema “Qual’e’  secondo te il senso della vita?” Agostino ha scritto “MORIRE RINASCERE PER AVERE UN’ALTRA POSSIBILITA’”.
Questa possibilita’ questa scuola grazie a voi, con grande impegno, professionalita’, pazienza, entusiasmo, amore e dedizione per il vostro lavoro, gliela avete data e per questo noi ve ne saremo grati in eterno.
Abbiamo apprezzato molto anche la vostra disponibilita’ dimostrata partecipando all’incontro con gli specialisti e la vostra disponibilita’ a seguire quanto vi e’ stato da loro suggerito.
Abbiamo apprezzato molto la vostra disponibilita’ nei nostri confronti e la delicata, attenta e proficua collaborazione che avete avuto con noi.
Abbiamo apprezzato la vostra apertura mentale, la vostra disponibilita’ e la vostra curiosita’ nell’utilizzo degli strumenti compensativi quali l’uso del computer.
Avete ridato anche a noi genitori fiducia nella scuola.
Avete sempre tutelato Agostino rispettando le circolari previste per i disturbi specifici di apprendimento.
Questo pensiamo sia un ottimo esempio di come in una situazione tanto difficile la collaborazione, la fiducia, la buona volonta’, l’apertura mentale, la preparazione, la voglia di mettersi in gioco da parte di tutti, possa fare miracoli.
Siamo sicuri che di gratificazioni ne avrete molte visto l’impegno con cui lavorate, tuttavia volevamo esprimere il nostro grazie di cuore che  vi possa essere d’aiuto nei momenti difficili e vi dia sempre la forza di andare avanti e di aiutare altri bambini.

La scuola   .... e tutti voi fate onore alla scuola italiana e soprattutto siete un eccelso esempio di come possa essere inserito, in un contesto scolastico, un bambino con disturbi specifici di apprendimento senza sentirsi diverso ed emarginato, bensi’ felice.
I vostri metodi educativi e didattici sono un esempio della vera scuola dell’inclusione e di un sistema di apprendimento efficace, divertente che sa valorizzare ciascun bambino nel pieno rispetto della sua persona e della sua autostima.

Come ha scritto Daniele Pennac voi avete “ripescato” nostro figlio da un buco nero in cui la scuola precedente lo aveva fatto cadere, e scusateci se e’ poco.
Grazie

I genitori di Agostino



 
______________________________________________________________________________

  • Risposta dei maestri al bambino
  • Risposta del bambino ai maestri
  • Lettera di ringraziamento alla nuova scuola

  • Come raggiungermi

    Contatti veloci

    Per contattarmi velocemente usa il Form o scrivimi una Email:

    agostino.mappe@gmail.com